La Carbonatazione > La Carbonatazione

La carbonatazione è un grave problema per molte costruzioni in calcestruzzo armato in servizio da qualche decina di anni. Riguarda l’edilizia abitativa, ma anche le infrastrutture e gli edifici pubblici. Particolarmente colpite sono le costruzioni in calcestruzzo faccia a vista.
La carbonatazione è un grave problema perché è una delle principali cause dell’innesco della corrosione nelle armature, che porta ad una progressiva riduzione dei margini di sicurezza su cui si fonda la progettazione strutturale.

I principali fattori, sempre interagenti l’uno con l’altro, che regolano la carbonatazione possono essere:
- Ambientali: umidità, temperatura, concentrazione CO2 nell’aria, esposizione;
- Relativi al Calcestruzzo: tipo di cemento, rapporto a/c, porosità, messa in opera, compattazione, stagionatura, fessurazione, copriferro.

EVOLUZIONE
L’evoluzione del degrado nella vita utile di una struttura in calcestruzzo armato può essere distinta in due diversi periodi, Innesco e Propagazione, che a seconda delle condizioni ambientali possono svolgersi in tempi più o meno lunghi.


L'immagine cambia al passaggio del mouse sui punti lampeggianti

Nel periodo di Innesco si producono i fenomeni che portano il calcestruzzo a perdere le proprietà di protezione per le armature, mentre nel periodo di Propagazione la diffusione della carbonatazione determina la corrosione delle armature.

DIAGNOSTICA
Solo la conoscenza dell’estensione e dell’evoluzione della profondità di carbonatazione permette una gestione corretta della manutenzione delle opere in calcestruzzo armato. Per questo è necessario procedere nella fase di Innesco a controlli che consentano di diagnosticare e prevedere le eventuali forme di degrado in atto.

Per poter valutare il degrado di una struttura è indispensabile utilizzare un metodo di analisi efficiente ed efficace, semplice ed economico, veloce e pratico: CARBONTEST®.
Il principio fondante questo metodo innovativo è la polverizzazione del calcestruzzo, che permette di analizzare un campione prelevato senza richiedere l’estrazione di campioni cilindrici (carote).
Si riducono così i danni alla struttura, i tempi di esecuzione dell’indagine e i costi della prova. L’analisi della carbonatazione diventa un’indagine estendibile a qualsiasi edificio di qualsiasi importanza.